Alimenti con metilsulfonilmetano

Un composto poco noto chiamato metilsulfonilmetano può avere un effetto profondo sulla vostra salute. Poiché MSM contiene lo zolfo, che è uno degli elementi fondamentali della vita, viene utilizzato per il corretto funzionamento delle proteine. Se le proteine ​​del tuo corpo non funzionano come dovrebbero, molti dei sistemi del tuo corpo sono influenzati negativamente.

Utilizza metilsulfonilmetano

Metilsulfonilmetano è un composto organico contenente zolfo trovato naturalmente in molti dei cibi che mangiate. Questo composto ha dimostrato di avere effetti antiinfiammatori e antiossidanti, anche se la maggior parte della ricerca è stata condotta in vitro, vale a dire in un ambiente artificiale al di fuori del corpo. A causa della sua capacità di agire come agente antinfiammatorio e come antiossidante, il MSM può essere utilizzato nel sollievo di condizioni quali osteoartrite, infiammazione dell’occhio e mucose, allergie, problemi cardiovascolari quali l’ipertensione e la scarsa circolazione, mal di testa E emicranie.

Alimenti contenenti MSM

Molti degli alimenti nella vostra dieta corrente contengono MSM. Ricche fonti di MSM includono latte di vacca, caffè, pomodori, tè, biscotti svizzeri, birra, germogli di erba medica e mais. Si trova anche in frutti come mele e lamponi, verdure, cereali integrali e legumi. L’alimenti di lavorazione diminuisce la quantità di MSM trovata nel cibo, in modo da freschi, cibi crudi sono la vostra migliore fonte di questo composto.

Assunzione consigliata

Non esiste un’assunzione raccomandata di MSM stabilita dall’Amministrazione degli Stati Uniti per la Food and Drug Administration. Si suggerisce che gli individui assumano 2.000-2.500 microgrammi al giorno. Con l’alimentazione di cibi vegetali freschi o crudi o consumando latte di vacca, dovresti essere in grado di soddisfare questa quantità ogni giorno. Ci sono pochi effetti collaterali noti di prendere MSM in forma supplementare, anche se è necessario condurre ulteriori ricerche. Alcuni effetti collaterali riportati includono disturbi gastrointestinali come nausea e diarrea, mal di testa o prurito.

Alimenti contro i supplementi

La maggior parte dei professionisti sanitari suggerisce che l’ottenimento di sostanze nutrienti o composti benefiche è meglio realizzato mangiando cibi freschi. La supplementazione potrebbe essere considerata se la vostra dieta non contiene abbastanza delle quantità raccomandate di alimenti contenenti MSM. Se stai pensando alla supplementazione, è sempre meglio parlare con il proprio medico prima di iniziare, soprattutto se sei incinta o allattamento.