Cilantro come chelatore

L’arsenico, il cadmio, il piombo, il mercurio e altri metalli pesanti sono praticamente inevitabili. Possono entrare nel corpo attraverso l’aria che si respira, il cibo che si mangia o l’acqua che bevi. L’esposizione a lungo termine a bassi livelli di queste tossine comuni è stata associata a malattie cardiovascolari, declino neurologico e altri problemi di salute. Come un chelatore naturale, il cilantro può aiutare a prevenire l’accumulo di alcuni metalli pesanti.

Effetti sul piombo

Mangiare cilantro può aiutare a proteggere il tuo corpo dall’assorbimento del piombo. Secondo una revisione del 2013 della ricerca attuale sulla disintossicazione dei metalli pesanti pubblicata nel Journal of Scientific World, il cilantro ha dimostrato di diminuire la quantità di piombo assorbito dal tessuto osseo negli animali. Cilantro è stato inoltre trovato per proteggere le cellule dai danni causati da radicali liberi causati dal piombo, secondo uno studio del 2010 sui topi esposti al piombo pubblicato in Biological Trace Element Research. Ulteriori ricerche sono tuttavia necessarie per determinare se il cilantro dimostra gli stessi effetti nelle persone.

Effetti sul Mercurio

Cilantro può anche essere un agente chelante efficace per il mercurio, secondo uno studio pubblicato nel 2005 nel Journal of Hazardous Materials. Lo studio ha rilevato che una soluzione a base di cilantro ha rimosso notevoli quantità di mercurio inorganico e mercurio di mercurio dall’acqua contaminata. Ulteriori studi sono tuttavia necessari per scoprire se l’erba ha lo stesso effetto sui livelli di mercurio nel corpo umano.