Come la cultura influenza lo sviluppo linguistico di un bambino?

L’acquisizione di competenze linguistiche è una parte naturale dello sviluppo dei bambini, in modo che i genitori noteranno gradualmente i cambiamenti nella capacità del bambino di comunicare e esprimersi. Quando e come i bambini sviluppano le competenze linguistiche è un tema di interesse per molti professionisti che lavorano in salute, psicologia e istruzione. Le somiglianze e le differenze tra le esperienze culturali dei bambini e le loro riflessioni nello sviluppo delle proprie competenze linguistiche costituiscono un ambito specifico per la ricerca.

Somiglianze nello sviluppo linguistico

Secondo il ricercatore Beth Maschinot, lo sviluppo linguistico dei bambini è aumentato, più gli adulti comunicano con loro, indipendentemente dalle esperienze culturali. Un’altra similitudine trovata in tutti i bambini, nonostante la loro cultura, è la capacità di riconoscere i suoni del linguaggio e di imparare la lingua in una sequenza. Tuttavia, anche se la sequenza di apprendimento è la stessa in tutte le culture, le tappe possono essere raggiunte in diverse fasi.

Differenze culturali

Beverley Otto, per Education.com, scrive sulle varie differenze che i ricercatori hanno trovato quando studia lo sviluppo linguistico di bambini provenienti da culture diverse. Le differenze di linguaggio tra le culture sono evidenti quando si confrontano come alcuni paesi utilizzano diverse parole per descrivere un concetto e altri utilizzano una sola parola per descrivere lo stesso concetto. Questo è evidente da una giovane età. Otto continua a individuare i modi in cui il linguaggio viene utilizzato in maniera pragmatica. Ad esempio, nella cultura americana, i bambini imparano per istruzione verbale, mentre altre culture imparano con istruzioni non verbali.

Studi Etnografici

Gli studi etnografici, quando la gente viene studiata nei propri contesti sociali e culturali, hanno comunemente trovato che sono fattori diversi dalla cultura che hanno il maggior impatto sullo sviluppo linguistico. Erika Hoff ha studiato e confrontato lo sviluppo linguistico dei bambini in Cina, negli Stati Uniti e in Europa. La conclusione dello studio è che, in qualche modo, la cultura ha influenzato lo sviluppo della lingua, anche se questo è stato principalmente perché le credenze e la lingua erano differenti. Lo studio ha mostrato che vi era una maggiore influenza da fattori socioeconomici.

La teoria di Vygotsky

Scrivendo per semplicemente la psicologia, Saul McLeod guarda il lavoro e le teorie di Lev Vygotsky. La teoria di Vygotsky suggerisce che, anche se i bambini sono nati con le competenze per lo sviluppo della lingua, lo sviluppo è influenzato e formato da esperienze culturali e sociali. La cultura in cui una persona si sviluppa avrà i propri valori, credenze e strumenti di adattamento intellettuale. Questi tutti hanno un effetto sulle funzioni cognitive, tra cui lo sviluppo della lingua. Vygotsky anche creduto che il linguaggio è il risultato di interazioni sociali e che il linguaggio è responsabile dello sviluppo del pensiero.