Come si può dire che il coniuge è depresso?

Anche se ogni tanto si sente in giro, i tristi sentimenti che persistono per più di un paio di giorni potrebbero indicare la depressione. L’Istituto Nazionale di Salute Mentale definisce la depressione come pensieri negativi e sentimenti che interferiscono con la vita quotidiana e di funzionamento. La maggior parte delle persone con depressione può migliorare con il trattamento, ma il problema deve prima essere identificato. Conoscere i sintomi della depressione può aiutarti a riconoscerlo nel tuo coniuge e consentirti di aiutarla incoraggiandola a cercare il trattamento. Vivere con una persona depressa può essere stressante. Guida Guida suggerisce che, mentre dovresti essere favorevole verso un coniuge deprimente, devi anche intraprendere delle azioni – come ad esempio mangiare correttamente – a prendervi cura di te stesso.

Ascolta attentamente cosa sta dicendo il tuo coniuge. Il discorso persistente e negativo – in cui il vostro coniuge esprime sentimenti di disperazione, impotenza, inutilità e colpa – indicano tipicamente la depressione.

Osservate il comportamento del coniuge. Osserva i segni che può perdere interesse a cose che lo hanno fatto felice e osservare il suo comportamento per valutare se è persistente triste, irritabile o letargico. Prova a determinare se sta ritirando dagli amici, vedendo meno della sua famiglia o evitando impegni sociali. Mantenere un occhio attento per comportamenti sconsiderati, pericolosi o auto-distruttivi – come l’esecuzione di luci rosse o altri rischi fisici – che potrebbero essere un precursore di un tentativo di suicidio. La guida di aiuto nota che il comportamento sconsiderato provocato dalla depressione è più comune negli uomini che nelle donne.

Cercare cambiamenti nel livello di irritabilità e aggressività del coniuge. Se il tuo marito dolce e improvvisamente brilla di rabbia e provoca un argomento, o la tua moglie normalmente addolorata diventa insolitamente critica o umoristica, è possibile che la depressione sia il vero colpevole. Anche se entrambi i sessi possono reagire alla depressione con irritabilità, l’Istituto Nazionale di Salute Mentale indica che gli uomini sono più probabili delle donne a diventare abusivi o arrabbiati quando sono depressi.

Prendi nota di come il tuo coniuge dorme e mangia. I cambiamenti più importanti in queste abitudini sono un sintomo classico della depressione. Secondo la guida di aiuto, le donne hanno maggiori probabilità di dormire eccessivamente quando sono depressi. La depressione può anche inclinare le abitudini alimentari. Un coniuge deprimente può mostrare un piccolo interesse per il cibo, mentre si può notare che il vostro coniuge è impegnato in un eccesso di compulsione e di gioia che porta a un aumento di peso; la guida di aiuto nota che quest’ultimo sintomo è più comune nelle donne che negli uomini.

Controlla l’assunzione di alcol al tuo coniuge e cerca cambiamenti dalla norma. Il consumo insolito, eccessivo e l’uso crescente e l’abuso di farmaci da prescrizione e di ricreazione possono segnalare la depressione.

Siate attenti per un aumento dei reclami medici, soprattutto se sono vaghi e non risolti dal trattamento. Secondo l’Istituto di salute mentale, persistenti mal di testa, dolori e disturbi digestivi possono tutti segnare la depressione.

Valutare il coniuge per il rischio di suicidio ascoltandolo. Parlare di suicidio, di morte o di danneggiarsi è una bandiera rossa serena, così come le dichiarazioni di un desiderio di morte o di fuga da una situazione attuale. Secondo la guida di aiuto, dovresti anche essere vigili per pillole, armi e altri oggetti letali che appaiono in casa. Particolarmente pericolosa è la situazione in cui il tuo coniuge appare improvvisamente calmo e pacifico: questo potrebbe essere il precursore di un tentativo di suicidio. Dare via gli oggetti cara è anche una bandiera rossa. Se nota uno di questi gravi segni di suicidio, chieda subito aiuto professionale per il coniuge.