Considerazioni dietetiche per le persone con distrofia muscolare

Secondo l’Istituto Nazionale di Disturbi Neurologici e Stroke, la distrofia muscolare è una malattia genetica che porta alla progressiva debolezza e alla degenerazione dei muscoli che controllano il movimento. La forma più comune di distrofia muscolare è duchenne. Questo tipo di distrofia colpisce il gene produttore di proteine ​​chiamato distrofina. Anche se non c’è cura per la distrofia muscolare, una dieta ricca di proteine, erbe e integratori può migliorare la forza muscolare.

Significato

Secondo KidsHealth.org, le persone diagnosticate con distrofia muscolare duchenne gradualmente perdono la capacità di fare compiti semplici come sedersi, camminare, respirare e spostare le braccia e le mani. Inoltre, alcune persone non svilupperanno sintomi fino all’età adulta. I maschi hanno maggiori probabilità di sviluppare questa malattia rispetto alle femmine. 1 su 36.000 neonati maschi sono nati con questo tipo di distrofia muscolare.

Cibi da evitare

Se si dispone di distrofia muscolare, l’Università di Maryland Medical Center afferma che si dovrebbe escludere alimenti raffinati come pane bianco, zuccheri e pasta. Inoltre, è necessario evitare caffè e altri stimolanti come l’alcool e il tabacco. Se soffrite di allergie alimentari, stare lontano da alimenti contenenti additivi e conservanti. Se alcuni alimenti che mangiate sembrano aggravare i sintomi, parlare con il proprio medico circa la loro eliminazione dalla vostra dieta.

Proteina

La proteina è necessaria dal corpo per la crescita muscolare, la riparazione e la rigenerazione. La proteina è essenziale nella vostra dieta se si è diagnosticata una distrofia muscolare. Mangi meno carni grasse e si appoggia più verso i pesci, carni magre e fagioli come fonti proteiche.

Tè verde

I polifenoli del tè verde sono noti per le loro proprietà antiossidanti. Non solo proteggono dal sole e da determinati tumori, ma possono anche ridurre il declino della salute neurologica e cardiovascolare. Secondo Life Extension, gli antiossidanti sono considerati un ruolo nella riduzione dello stress ossidativo che porta ad infiammazione e degradazione dei muscoli. La quantità giornaliera di tè verde per distrofia muscolare è di 250 a 500 mg.

Integratori che sostengono la resistenza scheletrica e muscolare come la vitamina D e il calcio sono una parte essenziale della vostra dieta se soffre di distrofia muscolare. L’Università di Maryland Medical Center afferma che uno o due capsule di olio di pesce una o due volte al giorno possono ridurre l’infiammazione migliorando l’immunità. Inoltre, il centro dichiara che gli aminoacidi come l’arginina e la glutammina aiuteranno la protezione muscolare. Un integratore di creatina può contribuire ad aumentare la forza muscolare. Ricordarsi di consultare sempre con il proprio medico per esaminare la tua storia medica prima di iniziare un regime di integratore.

supplementi