Deumidificatori o umidificatori

Il livello di comfort di una casa è correlato a diversi fattori, tra cui l’umidità, che è la quantità di umidità nell’aria. Umidificatori e deumidificatori sono macchine che aiutano a controllare l’umidità di una singola stanza o di un’intera casa, a seconda del tipo e della dimensione. Una comprensione dei livelli di umidità e il funzionamento di ogni tipo di macchina aiuta a fare la scelta migliore.

Livelli di umidità

I livelli di umidità troppo o troppo bassi influenzano la salute e la tua casa. Durante i mesi più caldi, l’umidità elevata può incoraggiare la crescita dello stampo. L’umidità bassa secca la pelle e i seni, che possono rendere più suscettibili alle malattie respiratorie, secondo la North Dakota State University. L’aria secca influenza negativamente anche il legno in casa, causando la sua riduzione. Un indicatore di umidità elettronica consente di determinare un livello di umidità generale in casa. Una gamma tra il 30 e il 40 percento è ideale durante l’inverno. I livelli di umidità estiva sono al massimo sotto il 65%. Senza un indicatore di umidità, cercare la condensa sulle finestre come segno di alta umidità. La pelle secca oi seni secche vi avvisano di una potenziale mancanza di umidità.

Funzione

I deumidificatori attirano l’acqua dall’aria per abbassare l’umidità complessiva. Portano aria nell’unità, dove viene rimossa l’acqua in eccesso. L’aria più asciutta torna nella stanza. I deumidificatori funzionano più efficacemente in temperature più calde con elevata umidità. Gli umidificatori servono la funzione opposta in una casa. Aggiungono l’umidità all’aria della casa attraverso una nebbia o un vapore, a seconda del tipo.

Benefici

A seconda della situazione della vostra casa, un umidificatore o un deumidificatore consente di aumentare o abbassare l’umidità nell’aria. Un umidificatore corregge l’aria troppo asciutta, aiutando la pelle e i seni a sentirsi meglio, evitando danni ai mobili in legno. Un deumidificatore impedisce la formazione di stampi, riduce la condensa delle finestre e previene macchie di acqua e altri danni associati a livelli di umidità eccessivi.

tipi

I deumidificatori sono disponibili in tre tipi principali: pompa di calore, ventilatori chimici assorbenti e deumidificanti. Tutti rimuovono l’umidità dall’aria, ma ognuno ha un metodo leggermente diverso. Il metodo della pompa di calore estrae l’aria con un ventilatore e lo attraversa una bobina fredda per condensare l’umidità. L’aria viene riscaldata da una pompa di calore e tornata in camera. I deumidificatori assorbenti chimici inviano l’aria umida all’esterno dopo che un agente essiccante chimico assorbe l’umidità dall’aria ambiente. I ventilatori di deumidificazione usano un sensore e un ventilatore di scarico per determinare quando i livelli di umidità sono elevati; umidificatori sono anche disponibili in diverse varietà. Gli umidificatori centrali si collegano al sistema di riscaldamento e raffreddamento. Le unità ad ultrasuoni impiegano vibrazioni ultrasoniche per creare la nebbia. Un disco rotante distribuisce la nebbia in un modello di girante. Gli umidificatori di evaporazione usano un filo, una cinghia o un filtro per assorbire l’acqua, dispersa da un ventilatore. I vaporizzatori riscaldano l’acqua per creare vapore.

considerazioni

Il livello di umidità della tua casa determina se hai bisogno di un umidificatore o un deumidificatore. Potresti aver bisogno di entrambe le macchine in tempi diversi dell’anno. Ad esempio, l’aria più asciutta dell’inverno potrebbe causare la necessità di un umidificatore, ma quando arriva l’estate i livelli di umidità potrebbero richiedere l’uso di un deumidificatore.