Differenze tra atleti dilettanti e professionisti

Diventare un atleta professionista potrebbe essere un sogno per alcuni appassionati di sport e atleti, ma non è sempre la scommessa migliore. Una concorrenza intensa, una vita sulla strada e una pratica estenuante potrebbero prendere un po ‘di divertimento dal godere di uno sport da un punto di vista dilettante. Sebbene gli atleti amatoriali e professionali dispongano di alcune cose in comune, quali alcune competenze condivise e passione per il loro sport, le differenze primarie risiedono nel fatto che per i professionisti le prestazioni all’interno di uno sport possono fare o rompere le loro carriere.

Pronto per Payday

Fare pagato è il test di luci di professionisti contro atleti dilettanti. Tuttavia, non tutti gli atleti pro sono i milionari. Secondo l’Ufficio di statistica del lavoro statunitense, la retribuzione annuale media degli atleti professionisti nel 2010 è stata di $ 43.740. Al contrario, gli atleti dilettanti non vengono pagati per competere. Potrebbero ricevere i vantaggi legati alla partecipazione alla propria lega – ad esempio, equipaggiamenti di squadra o celebrazioni post-gioco sponsorizzate dalle imprese locali – ma non ricevono pagamenti per il gioco.

L’età è solo un numero

In alcuni casi, gli atleti professionisti potrebbero essere più anziani di atleti dilettanti a causa delle regole stabilite all’interno delle organizzazioni sportive. Ad esempio, il NFL ha le norme in atto per impedire agli atleti giovani di svolgere professionalmente direttamente dopo la laurea in scuole superiori: l’idea è di proteggere i loro corpi più giovani dall’infortunio e avere la possibilità di completare un’istruzione superiore continuando a sviluppare le loro costole da atletica In competizioni collegiali. “Il giornale dello sport” afferma che alcuni critici sportivi contestano questo ragionamento, però, dicendo che consente agli atleti dilettanti di essere sfruttati poiché non vengono pagati per giocare al college. In alcuni sport, gli atleti più giovani potrebbero optare per essere a casa scolastica e accettare sponsorizzazioni formali per diventare professionisti prima delle loro carriere.

È un Grind

Gli atleti dilettanti possono giocare a baseball, tennis o pallavolo solo per divertimento, riunirsi il fine settimana o dopo il lavoro per un gioco di ritiro o per competere con altre squadre ricreative. Gli atleti professionisti devono spesso competere nei fine settimana, nelle serate e nei giorni festivi, a seconda del loro calendario di competizione, secondo l’Ufficio statunitense delle statistiche del lavoro. Il tempo lontano da casa può rapidamente accumularsi come atleti pro viaggiare in tutto il paese, o in tutto il mondo, durante la stagione della competizione.

Costruire il Corpo

Il gioco di qualsiasi sport comporta un certo grado di rischi, e alcuni sport ad alto impatto possono essere abbastanza pericolosi. Ossa rotta, concussioni e altre lesioni creano il potenziale per le fatture mediche elevate e la terapia fisica estesa. Alcuni atleti professionisti potrebbero ricevere ampi benefici medici e copertura assicurativa come parte dei loro contratti, altri professionisti o atleti semi-pro potrebbero ricevere soldi di viaggio e tasse di concorso, ma si prevede di acquistare la propria assicurazione sanitaria. Gli atleti dilettanti che si danneggiano saranno personalmente responsabili per le loro ferite, coprendo i costi medici di lesioni legate al gioco con la loro copertura o pagando fuori tasca.