Digestione di disacaridi

Alcuni degli zuccheri che conoscete e ami sono in realtà disaccharidi – coppie di semplici zuccheri collegati in un pacchetto. Saccarosio, lattosio e maltosio sono forse i più noti di loro. La saccarosione è particolarmente importante perché serve come forma di immagazzinamento di energia nelle piante, come lo zucchero da tavola, è quasi inopinione nella dieta moderna. Il tuo corpo ha alcuni enzimi che usa per rompere i disacaridi.

Idrolisi

I disacaridi non possono entrare intatte nelle cellule del tuo corpo, per cui devono essere suddivise nelle loro sottounità di componente prima di essere assorbite correttamente. La reazione che li rompe è chiamata idrolisi, una parola che viene dal greco per la suddivisione dell’acqua. Come il nome implica, una molecola di acqua si divide durante la reazione, con uno degli ioni di idrogeno che vanno a uno dei due zuccheri semplici liberati o monosaccharidi e il restante atomo di ossigeno e l’atomo di idrogeno dalla molecola dell’acqua che vanno verso l’altro monosaccharide.

Catalisi

A temperatura ambiente e senza catalizzatore, l’idrolisi del disaccharide è così lento che non avviene ad una velocità apprezzabile. Acidi forti agiscono come catalizzatori per accelerare questa reazione e l’acido cloridrico nello stomaco effettivamente idrolizzerà alcune delle molecole di disaccharide nel vostro cibo. Molti di loro, tuttavia, rimarranno intatti. Per abbattere queste molecole di disaccharide rimanenti, il tuo corpo impiega molecole chiamate enzimi – proteine ​​che agiscono come catalizzatori per velocizzare reazioni specifiche.

Idrolisi enzimatica

Nel tuo piccolo intestino, i disaccharidi incontrano enzimi attaccati alla superficie delle cellule nel rivestimento intestinale, o epitelio. Gli enzimi catalizzano l’idrolisi di questi disacaridi, nel frattempo, le cellule epiteliali consumano energia per assumere attivamente i monosaccharidi e trasportarli all’interno. Da qui passeranno nel flusso sanguigno, che li trasporta in tutto il corpo. L’idrolisi di maltosio o trealosio libera due molecole di glucosio, il saccarosio contiene un fruttosio e un glucosio, mentre il lattosio contiene glucosio e galattosio.

Lattosio

Il lattosio, uno zucchero trovato nel latte, è forse il più problematico dei disacaridi. Hai bisogno di un enzima specifico chiamato la lattasi per tagliare i due zuccheri in lattosio separatamente. Alcuni adulti non dispongono dell’enzima necessaria e quindi non sono in grado di digerire completamente il lattosio. Il residuo lattosio finisce nel grande intestino, dove diversi batteri sono troppo lieti di mangiarlo. Questi batteri producono grandi quantità di gas come sottoprodotto, causando probabilmente diarrea o gravi crampi. Gli adulti senza l’enzima della lattasi si dicono di avere intolleranza al lattosio.