I carboidrati o le proteine ​​bruciano prima?

Gli atleti, la salute consapevole e quelli che stanno guardando i loro pesi, affrontano una serie confusa di scelte di dieta. Il basso contenuto di carboidrati, i grassi a basso contenuto di grassi, i bassi proteini oi loro opposti dietetici forniscono energia in modi diversi. Carboidrati e proteine ​​sono le variabili chiave in molte diete di perdita di peso. Comprendere come vengono suddivisi per combustibile può aiutare a scegliere una dieta che si adatta al tuo corpo e alle sue necessità energetiche.

Carbs primo

I carboidrati sono la scelta ideale per una rapida energia. Il corpo brucerà carboidrati per combustibile prima di rivolgersi agli altri macronutrienti – proteine ​​e grassi – perché è necessario disporre di un lavoro che abbatterà i carboidrati in glucosio, entrando nel flusso sanguigno. Il glucosio viene consegnato al cervello, ai muscoli e agli organi per fornire energia che può essere istantanea o libera di tempo, a seconda del tipo di carboidrati che si mangia.

Carboidrati lenti e veloci

I carboidrati semplici e complessi hanno i loro usi come fonti energetiche. Carboidrati semplici sono zuccheri trovati in succhi, caramelle e soda zuccherati e uno zucchero chiamato lattosio nel latte. Si rompono immediatamente e entrano nel flusso sanguigno ma vengono rapidamente esauriti. Basandosi su carboidrati semplici per l’energia può provocare livelli di zucchero nel sangue yo-yo e un incidente quando il carburante è esaurito. I carboidrati complessi sono il miglior combustibile. Si abbattono più lentamente, liberando l’energia in una fornitura graduale e costante. Carboidrati complessi come i cereali integrali, i pani e le patate sono amidi che alimentano un’energia di lunga durata. La fibra è un carboidrato complesso che fornisce energia da sostanze nutritive nei vegetali e frutta come fibra solubile. La fibra insolubile, dai grani e da alcune verdure e frutti, rallenta la digestione delle sostanze nutritive e bilancia il rilascio dell’energia nel tempo.

Carboidrati e calorie

I carboidrati forniscono 4 calorie per grammo e alimentano il movimento muscolare, nonché il sistema digestivo e il sistema nervoso centrale. Se consumi più carboidrati di quanto non ti serve energia, il corpo lo interrompe in glucosio, che viene poi immagazzinato come glicogeno nel fegato e nei muscoli. Una volta che il glucosio nel sangue è esaurito, quel glicogeno è disponibile per l’energia. Secondo la Iowa State University Extension, è possibile memorizzare solo circa 2000 calorie di glicogeno e come tali, qualsiasi glucosio extra viene immagazzinato come grasso. Il mantenimento di un peso sano con adeguati depositi di energia richiede l’equilibrio dell’assunzione di carboidrati con spese energetiche.

Proteine ​​come energia

Gli altri macronutrienti – proteine ​​e grassi – sono più lenti per abbattere e rispondere in modo diverso dai carboidrati come carburanti. Le proteine ​​sono principalmente i mezzi per coltivare i tessuti e riparare i danni. I carboidrati effettivamente proteggono la proteina da essere utilizzata come fonte di energia in modo che rimanga a disposizione per costruire e ricostruire i muscoli. L’Iowa State University Extension osserva che se c’è un deficit di carboidrati, la proteina fornirà il glucosio per mantenere i livelli di zucchero nel sangue anche se questo è un uso inefficiente di proteine ​​e un fail-safe energetico, non una prima scelta.

I grassi vengono bruciati come combustibile durante l’esercizio di resistenza. Sono più duri da abbattere, ma contengono più energia rispetto alle proteine ​​e ai carboidrati. Secondo la Purdue University, i grassi non cominciano a rompersi fino all’attività fisica è in corso, di solito circa 20 minuti o più in un allenamento. Più si continua un’attività di resistenza, più il corpo si trasforma in grasso per combustibile. Quindi, se sei un corridore di maratone, utilizzi grassi per superare la linea di arrivo. Ma se sei un sprinter, brucia i carboidrati per spingere davanti al pacco.

grassi