Mal di testa durante la pubertà

Tra compiti a casa e ormoni, non c’è da meravigliarsi che gli adolescenti abbiano un mal di testa ogni tanto. Frequenza di mal di testa aumenta mentre i bambini crescono, secondo il medico di famiglia americano. Il 37 per cento al 51 per cento dei bambini che hanno almeno 7 anni segnalano mal di testa “frequenti” e questo numero cresce al 57 per cento all’82 per cento all’età di 15 anni. Prima della pubertà, i ragazzi sperimentano più mal di testa che le ragazze, ma che passano dopo L’inizio della pubertà.

Prevalenza

In uno studio del “Journal of Scandinavian Primary Health Care”, i ricercatori hanno osservato che il 68 per cento dei 14 anni aveva subito almeno un mal di testa nell’ultimo anno. Di questi, 10,2 per cento aveva sofferto di un’emicrania. In entrambe le circostanze, le ragazze erano più frequentemente afflitte da mal di testa.

Causa

In molti casi, gli ormoni sono colpevoli di mal di testa adolescenti. Questa è l’epoca in cui i migranti iniziano normalmente, secondo il sito Relieve-Migraine-Pain.com. Queste emicranie potrebbero essere causate da estrogeni, l’ormone principale trovato nelle donne, che spiega perché questi gravi mal di testa si trovano più spesso nelle ragazze. I livelli di estrogeni aumentano durante la pubertà, causando che le emicranie diventano più frequenti nelle ragazze. Proprio prima, durante o dopo un periodo mestruale, un adolescente potrebbe avere emicranie: le cefalee sono un segno comune della sindrome premenstruale o PMS, che può iniziare fino a una o due settimane prima che il periodo inizia.

Trattamento

Il trattamento dipende dal tipo di mal di testa. Per le emicranie che derivano da stress a causa della scuola, degli amici o della vita familiare, provare tecniche di rilassamento e dolci farmaci. Per le emicranie correlate agli ormoni, il pediatra Dr. Alan Greene raccomanda nel suo sito web di dare all’adolescente una dose di ibuprofene e acetaminofene quando inizia la mal di testa e la sua disperazione in una stanza silenziosa e scura. Entrambi i farmaci sono raccomandati perché l’ibuprofene è due volte più efficace come l’acetaminophen nel trattamento di un’emicrania, ma l’acetaminofene funziona due volte più velocemente.

Prevenzione

Anche se molti mal di testa durante la pubertà sono correlati agli ormoni, ci sono altri fattori da considerare. Alcuni alimenti possono essere un trigger per un’emicrania, come le noci, il cioccolato, i hot dog e la carne del pranzo, forse legati ai nitrati e ai nitriti, secondo Greene e MSG. Le pillole per il controllo delle nascite sono associate anche alle emicranie, che potrebbero essere un problema con le ragazze che hanno raggiunto la pubertà: altri trigger noti prevalenti tra adolescenti sono stati sovvertiti, troppo a lungo senza mangiare, stress, ansia e attività fisica eccessiva; Per evitare queste mal di testa, controllare ciò che l’adolescente stava facendo o mangiando quando l’emicrania o l’emicrania iniziarono. Se possibile, evitare che l’attività o il cibo in futuro.

Quando andare al medico

Di solito i mal di testa sono una parte normale di passare attraverso la pubertà. Tuttavia, se la mal di testa diventa più frequente – soprattutto se raggiunge tre volte la settimana o più – o se il tuo adolescente lo descrive come “la peggiore mal di testa mai”, visita il medico. Monitorare la quantità di farmaco dolore che viene preso pure. Se il bambino prende i farmaci antidolorifici ogni giorno o scopre che il farmaco non gestisce le sue emicranie, è tempo di vedere il medico. Altre ragioni per vedere un medico è se il mal di testa è accompagnato da un collo o da una febbre rigida o se il neonato è sfocato o doppia visione o è a corto di fiato o vertigini.