Volare con una clavicola spezzata

Agendo come strut che collega lo sterno alla spalla, l’osso della clavicola, o la clavicola, è una delle ossa più comuni soggette a frattura. John Hopkins Sports Medicine rileva che le rotture della clavicola si verificano in genere quando la forza viene trasferita all’osso come conseguenza di una caduta su un braccio esteso o un grave colpo alla spalla. Cinque al 10 per cento di tutte le fratture si verificano alla clavicola. Gli uomini di età inferiore ai 25 anni sono nel gruppo più sensibile, specialmente quando giocano sport di contatto come il calcio e l’hockey, e concorrono in sport estremi come il ciclismo e il cross-motor.

Sintomi

Per essere sicuri di avere una clavicola spezzata significa vedere subito un medico, chi otterrà una radiografia per valutare. Il dottor Jason Wilcox, chirurgo ortopedico presso gli Associati di Medicina Ortopedica di Seattle, è specializzato in medicina sportiva e artroscopia. Le sue descrizioni di una clavicola spezzata includono i sintomi iniziali di immobilizzazione del dolore e della spalla. “Il dolore e la deformità nel sito della frattura sono i più comuni, con i lividi da seguire”, dice. “A volte, può essere un tentativo in cui uno dei frammenti sta mettendo pressione sulla pelle, o peggio ancora, una ferita reale in cui un frammento ha forato la pelle”.

Considerazioni quando volare

A volte un infortunio sportivo si verifica quando gli atleti sono sulla strada e un medico stabilisce che è meglio per il paziente a volare a casa con la squadra. Quando vola, il dottor Wilcox vede comfort come la variabile più grande con una clavicola spezzata. “In questa fase iniziale, anche i movimenti sottili sarebbero stati dolorosi, tanto meno stati colpiti da un passeggero”, afferma. Il medico può indossare un braccio regolabile a braccio o un involucro di figura-otto per la posizione del braccio e la comodità immediatamente dopo la pausa e quando vola. Una prescrizione di FANS, che sono farmaci antinfiammatori non steroidei, può anche essere somministrata dal tuo professionista sanitario per ulteriormente alleviare il dolore e ridurre il gonfiore prima del tuo volo. Arrivare il più presto possibile in aeroporto e controllare il tuo bagaglio in modo da non dovrai tirarla in giro. Informare in anticipo l’addetto alla porta per richiedere l’imbarco anticipato. L’assegnazione del posto è importante. Ad esempio, per una frattura di clavicola destra, seduta nel sedile destro del vano dell’aeromobile sarebbe meglio proteggere la ferita da un altro passeggero. Se hai accesso a un cuscino, utilizzala per aiutarti a trovare la migliore posizione di comfort.

Trattamento

Le ossa clavicole spezzate raramente presentano un caso facile per l’impostazione. Se non sbarrati gravemente o con ferite aperte, i collarboni rotti vengono curati e guariti senza intervento chirurgico. Il dottor Wilcox osserva che alcuni trattamenti possono essere controversi, ma con fratture di clavicola più gravi, le ossa vengono trattate con qualche tipo di fissazione – sia con piastre, viti, o con altri dispositivi di supporto. Ricorda che “storicamente, la chirurgia ha causato complicazioni, ma i dati più recenti suggeriscono che le complicazioni delle ferite sono più rare”.

Recupero

Le varie esercitazioni di movimento suggerite dal medico possono aver iniziato una settimana o due dopo l’infortunio, seguita dalla clearance del medico per rimuovere la fionda dopo una completa guarigione. Potrebbero seguire esercizi specifici o terapie fisiche per ripristinare la flessibilità e l’atrofia muscolare. Le ossa rotte negli adulti guariscono in sei-12 settimane e il dottor Wilcox afferma che ci possono essere variabili lungo la strada. “Il ripristino è basato sul dolore del paziente e sulle prove di guarigione, come si vede sui raggi X seriali”, dice. “Una volta che i frammenti hanno cominciato a guarire, sono più stabili, e volare sarebbe certamente più confortevole”.