Alimenti da evitare con polymyalgia rheumatica

Anche se i farmaci corticosteroidi sono il trattamento primario per la polimyalgia rheumatica, una dieta sana, limitata in alcuni alimenti, potrebbe contribuire a ridurre i sintomi. Poiché la PMR è una condizione infiammatoria, sostituire gli alimenti che causano infiammazioni con opzioni più sane può contribuire a ridurre al minimo le risposte infiammatorie, che provocano dolori e gonfiori. Una dieta sana può anche migliorare il controllo del peso, proteggendo contro il ceppo aggiunto da libbre in eccesso. Prima di apportare cambiamenti dietetici importanti, chiedere la guida dal medico o dal dietista.

Olio vegetale parzialmente idrogenato

L’olio vegetale parzialmente idrogenato è una fonte di grassi trans, che vengono fatti attraverso un processo in cui l’idrogeno viene aggiunto all’olio vegetale per renderlo solido. I grassi trans riducono il tuo HDL o il colesterolo “buono” e aumentano i livelli di colesterolo LDL o “cattivi” che aumentano il rischio di malattie cardiache. Evitare i grassi trans è particolarmente importante se si dispone di PMR, che uno studio pubblicato in “Artritis Research” nel 2009 ha correlato ad un rischio significativamente maggiore per la malattia arteriosa periferica. Le fonti comuni includono molti alimenti fritti e prodotti da forno commercializzati, come pasta di pizza, crosta di torta, cracker e biscotti. Per determinare se un alimento contiene grassi trans, leggere il pannello dei fatti nutrizionali e cercare vegetali parzialmente idrogenati nell’elenco degli ingredienti.

Carni ad alto contenuto di grassi e prodotti lattiero-caseari

Le carni ad alto contenuto di grassi e prodotti lattiero-caseari sono fonti principali di grassi saturi, che possono innescare l’infiammazione. Per evitare che questi cibi peggiorino il PMR, si basano su meno grassi e alternative anti-infiammatorie. Le carni magre, i fagioli ei pesci possono fornire la proteina necessaria, con meno grassi. I pesci grassi, come il salmone, lo sgombro e l’aringa, forniscono grassi omega-3, che possono ridurre l’infiammazione e il rischio di malattie cardiache. Le carni particolarmente grasse comprendono l’agnello, la bistecca, il carne scura e il pollame alla pelle e la pancetta. Sostituire i latticini ad alto contenuto di grassi, come il latte intero e la panna pesante, con latte scremato o basso contenuto di grassi.

Starches a bassa fibra

Mentre molti alimenti di amido, come grani interi e patate dolci, sono nutrienti, gli amidi di fibra bassa, come il pane bianco, i cereali a bassa fibra e le patate istantanee, potrebbero rendere i sintomi PMR peggiori. Poiché gli amidi raffinati hanno un elevato indice glicemico e hanno un impatto maggiore sul tuo zucchero nel sangue, stimolano l’infiammazione. Invece di cereali ad alto contenuto glicemico, come i fiocchi di granturco e il riso soffiato, presentano fiocchi di avena o di fiocchi. Scambia pane bianco e riso istante nella vostra dieta con equivalenti a grani interi, come il pane integrale al 100% e il riso marrone o selvatico.

Dolci allo zucchero

I dolci zuccheri sono altamente glicemici e sono facili da mangiare. La tariffa più zuccherina consumata, meno spazio che hai nella vostra dieta per cibi nutrienti che potrebbero aiutare a gestire i sintomi del PMR migliorando la salute generale, come frutta, verdura e cereali integrali. Tagliare a pezzi di zucchero, come bibite analcoliche, caramelle, sciroppo di pancake e torte gelate. Per un dessert sano, disponga di un bar congelato fruttiferi, zucca cotta spolverata con cannella o fette di marmellate di pere e mele. Invece di bibite, hanno tè alle erbe, acqua con uno spruzzo di succo di frutta o acqua frizzante.