Una reazione allergica da un gatto produce un rash?

Secondo la Humane Society degli Stati Uniti, un terzo delle famiglie americane ha gatti e molte famiglie con i gatti hanno più di uno. Milioni di individui hanno allergie ai loro animali domestici e le allergie sono molto più probabili in risposta ai gatti che ai cani. Quando un gatto viene introdotto in una famiglia, dovresti essere alla ricerca di nuove allergie nella tua famiglia, che possono includere allergie cutanee.

Animal Dander

Il sistema immunitario difende il tuo corpo dalle infezioni estranee. Tutte le allergie sono dovute ad una risposta immune anormale a una sostanza normalmente innocua, nota come allergenico. Nelle allergie del gatto, la reazione è solitamente contro una proteina nota come Fel d 1, prodotta da tutti i gatti. La proteina è abbastanza leggera da diventare aeronautica e può restare così per lunghi periodi di tempo. La quantità di allergene prodotto non è correlata alla lunghezza dei capelli del gatto. I gatti maschi possono produrre più di questa proteina. Non esiste una razza di gatto che non produce l’allergene.

Orticaria

Il gatto di gatto è particolarmente efficace per indurre un eruzione allergica, chiamata orticaria, in persone sensibili. Se avete allergie cutanee al gatto, l’eruzione cutanea può verificarsi entro ore dall’esposizione ad un animale. I sintomi di orticaria includono gonfiore della pelle, arrossamento e prurito. Questi rash sono chiamati wheals e possono cambiare forma o dimensione nel tempo. Gli orticaria di solito vanno via da soli, ma possono essere estremamente irritanti.

Altri sintomi

L’esposizione del gatto può anche causare una serie di altri sintomi allergici. Se soffre di rinite allergica, si può verificare congestione nasale, naso che cola e starnuti. Alcune persone hanno occhi rossi, pruriti e acquosi, una condizione nota come congiuntivite allergica. Altri sintomi di allergie includono dolore al viso, tosse e scolorimento bluastro sotto i tuoi occhi. I gatti possono anche causare una reazione del tessuto sottocutaneo, noto come angioedema. I sintomi includono la gonfiore delle labbra e del viso. Angioedema può anche causare gonfiore della laringe, causando difficoltà respiratorie. Se avete allergie, possono essere peggiorate dal gatto di gelo, portando ad ansia, ansimare, difficoltà respiratorie e strettezza toracica.

Trattamento e prevenzione

Molte delle reazioni allergiche ai gatti possono essere trattate sintomaticamente con antistaminici. Gli antistaminici più recenti come la fexofenadina e la loratidina causano una sedazione minima e spesso sono efficaci. I più severi antistaminici come la difenhidramina possono essere più efficaci, ma sono più suscettibili di provocare sedazione. Molti di questi farmaci sono disponibili sul bancone. Altri trattamenti sintomatici includono decongestionanti, modificatori di leucotriene e cromolina sodica. L’immunoterapia, pur costosa e che richiede tempo, offre un sollievo allergico a lungo termine, e forse permanente: anche se si ha un’allergia al gatto, non devi necessariamente rinunciare al tuo gatto. Se si deve o non dipende dalla gravità delle vostre allergie e se si può trattare facilmente. Tuttavia, se si soffre di allergie severe e incontrollabili, questa opzione di ultima risorsa potrebbe essere necessaria.